Finanziaria, Zennaro (M5S): Sisma 2016, restituzione tasse sospese in dieci anni e proroga di altri sei mesi

“Un lungo lavoro ed ora tanta soddisfazione soprattutto per migliaia di cittadini terremotati teramani che potranno restituire le tasse sospese non più in due anni, come era previsto dalla finanziaria del Governo precedente targato PD, ma in 10 anni, spalmando quindi i contributi non versati a causa del sisma in 120 rate” – dichiara il deputato M5S Antonio Zennaro.

“Una battaglia vinta a difesa dei lavoratori, che ridurrà molto il peso sulle prossime buste paga, dando maggiore respiro alle famiglie e all’economia della montagna e delle aree interne” – continua Zennaro – “A ciò si aggiunge la proroga di altri 6 mesi, grazie a cui i cittadini cominceranno a pagare non più da gennaio, ma dal mese di giugno.”

E conclude – “Un importante pacchetto sul sisma è stato inserito nel maxi emendamento del governo approvato nella notte al senato, che include anche la proroga della zona franca urbana e la proroga dello stato di emergenza con ulteriori stanziamenti. Il risultato di un lungo lavoro che ho portato avanti duramente insieme agli altri parlamentari cinque stelle, spesso con il contrasto e la mancanza di fiducia dell’opposizione.”

La proposta, presentata nelle scorse settimane alla Camera dal deputato M5S Antonio Zennaro, è stata inserita nel maxiemendamento del Governo e approvata ieri sera al Senato con 167 voti, ed ora toccherà alla Camera il passaggio definitivo. La misura, che rientra nella legge di bilancio, permetterà ai lavoratori residenti nei comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017, la restituzione in un massimo di 120 rate mensili i tributi non versati e sospesi a partire dal 1° giugno 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *