A PRATI DI TIVO L’EVENTO MONTAGNA 5 STELLE

Dal turismo 4.0 alla mobilità elettrica, un week end di incontri, dibattiti e progettazione

Partirà venerdì 25 gennaio l’evento “Montagna 5 Stelle” che si svolgerà in Abruzzo, località Prati di Tivo in provincia di Teramo. Due giorni di incontriche coinvolgeranno esponenti del governo, portavoce nazionali, regionali e comunali del Movimento 5 Stelle, insieme a tanti ospiti ed esperti che affronteranno importanti temi di interesse per il futuro dell’Abruzzo e del Paese: turismo 4.0, rilancio delle aree interne, politiche territoriali, tendenze green, valorizzazione del patrimonio naturale. Tra i partecipanti la candidata presidente M5S per la Regione Abruzzo Sara Marcozzi, i sottosegretari Gianluca Vacca, Andrea Cioffi, Davide Crippa, e Michele Dell’Orco, tanti parlamentari e membri delle commissioni di Camera e Senato. Tra le aziende che porteranno il loro contributo alcuni colossi che operano nel campo della digital innovation, del turismo on line e dello sviluppo sostenibile, come Facebook, Samsung, Expedia Group, Flixbus, Bird e Power Station.

“Con Montagna 5 Stelle parte il rilancio delle aree interne dell’Abruzzo e dell’Italia, un’idea innovativa che proietta il nostro territorio su una strada vincente” – spiega il deputato Antonio Zennaro, organizzatore dell’iniziativa insieme a Fabio Berardini e Valentina Corneli – “ l’Abruzzo è una regione dalle enormi potenzialità che può crescere a livello economico, culturale ed anche di immagine. Questo evento aprirà le porte della montagna teramana a tanti parlamentari, ma anche ad esperti ed eccellenze mondiali che operano in settori strategici come il turismo smart e la mobilità elettrica, per discutere insieme di futuro e progettazione”.

“Il completo fallimento delle politiche del turismo regionale operate dal PD sono sotto l’occhio di tutti, come nel caso dei Prati di Tivo. Ora è necessario cambiare passo.” – dichiara il deputato Fabio Berardini – “ Con il Movimento 5 Stelle al governo della Regione Abruzzo ci saranno persone competenti e capaci in grado di valorizzare tutte le località turistiche e pianificare gli interventi necessari per il rilancio della nostra meravigliosa terra. Il turismo per noi non è uno slogan da campagna elettorale, ma una risorsa economica indispensabile”.

IL PROGRAMMA: Quattro gli appuntamenti principali previsti durante l’evento: venerdì 25 gennaio si partirà alle 15.30 con la prima tavola rotonda sul futuro delle aree interne, con il coinvolgimento del Sottosegretario ai Beni Culturali Gianluca Vacca, i parlamentari teramani M5S Antonio Zennaro, Fabio Berardini, Valentina Corneli, e della candidata presidente per la Regione Abruzzo, Sara Marcozzi. Si proseguirà poi con un secondo incontro centrato sul tema del “Turismo 4.0, tra innovazione e attrazione”, con l’intervento dei Sottosegretari del Ministero dello Sviluppo Economico Andrea Cioffi e Davide Crippa, i membri della Commissione Attività Produttive, Marco Rizzone e Laura Paxia, il parlamentare Maurizio Cattoi per la Commissione Affari Costituzionali, insieme al contributo di tre aziende leader: Facebook ( Angelo Mazzetti, Associate Manager Public Policy), Samsung (Francesca Chiocchetti, Public Affairs Manager) e Exepedia Group (Ana Perdigao, Senior Manager EU Government & Corporate Affairs EMEA).

Due i temi chiave della giornata di sabato 26 gennaio, alle 15.30 la tavola rotonda dal titolo “Destinazione montagna: marketing e politiche territoriali”, ospiti la deputata Angela Masi in Commissione Attività produttive, l’esperto di montagna e autore del libro “Appennino atto d’amore” Paolo Piacentini, il segretario nazionale dell’Associazione Italiana Alberghi della Gioventù Carmelo Lentino e il Presidente della Fondazione Inarcassa Egidio Comodo. Alle 17.30 I lavori continueranno con il talk su “Turismo green e mobilità elettrica: da opportunità a realtà” con la partecipazione del Sottosegretario ai Trasporti Michele Dell’Orco, i parlamentari Carmela Grippa e Gabriella Di Girolamo, membri della Commissione trasporti rispettivamente alla Camera e al Senato, il Presidente della Commissione italiana Energie Alternative ACI, Raffaele Pelillo, il responsabile Relazioni Istituzionali Italia di Flixbus, Fabio Maccione, Cristina Donofrio, launcher Italia per la società californiana Bird, leader mondiale dello sharing dei monopattini elettrici, e il Direttore Generale di Power Station Roberto Minerdo, start up delle mobilità integrata e nella produzione di colonnine elettriche.

Tutti gli incontri si svolgeranno presso la sala convegni del Bar Prati di Tivo, presso Piazzale Amorocchi. Per consultare il programma e registrarsi all’evento www.montagna5stelle.it.

Tra le attività collaterali una passeggiata con le ciaspole organizzata in collaborazione con la Gran Sasso Guide, in programma per sabato mattina. Per info e iscrizioni inviare una mail a segreteria@montagna5stelle.it.

Sarà disponibile un servizio transfer gratuito per raggiungere i Prati di Tivo venerdì 26 e sabato 27 da Teramo (andata ore 14 da Teramo, Piazza Garibaldi – ritorno ore 23.30 da Prati di Tivo, Piazzale Amorocchi), sabato 27 il servizio sarà attivo anche da Giulianova (andata ore 13.30 da Giulianova, Stazione – ritorno ore 23.30 da Prati di Tivo, Piazzale Amorocchi). Gli orari potranno essere soggetti a variazioni, si prega di consultare il sito.

Prati di Tivo, M5S: “Ancora nessuna strategia da Regione e Provincia

rilancio di Prati di Tivo

Da mesi il Movimento 5 Stelle denuncia un completo immobilismo sul rilancio di Prati di Tivo.

Dopo l’incontro organizzato dalla Provincia nei primi giorni di luglio, “infatti, si attende ancora l’elaborazione di una chiara strategia per il rilancio della principale stazione montana della provincia di Teramo”.

“Ancora in sospeso anche la nomina del nuovo liquidatore della Gran Sasso spa dopo la scadenza del bando datato 30 giugno 2018“. Il Movimento 5 Stelle auspica, infatti, che “nella selezione del nuovo liquidatore che dovrà gestire una situazione molto complessa si eviti, come negli ultimi anni, di anteporre gli interessi politici e di partito a quelli del territorio, scegliendo un professionista qualificato e di elevata esperienza.

È responsabilità della Regione, a cui per legge compete il settore turismo, mettere a disposizione un budget congruo per la promozione della stazione turistica e, parimenti, è compito della Provincia attivarsi immediatamente con la pubblicazione del bando per la gestione della cabinovia e con la programmazione della prossima stagione invernale la quale, come più volte ribadito, va fatta con ampio anticipo anche per non danneggiare ulteriormente gli operatori economici”.

“Sono estremamente stupito di come l’Assessore al Turismo Giorgio D’Ignazio non abbia ancora speso nemmeno una parola sul rilancio dei Prati di Tivo.” – commenta il deputato Fabio Berardini – “Come Movimento 5 Stelle abbiamo chiesto di istituire un tavolo di lavoro che coinvolgesse rappresentanti istituzionali ed operatori economici ma fino ad oggi non è stato fatto nulla. Questa situazione deve essere affrontata e risolta il prima possibile. Registriamo, invece, l’assenza dell’Assessore D’Ignazio che pare stia continuando a fare la figura dello struzzo, nascondendo la testa sotto il terreno”.

“Oggettivamente il versante teramano è stato sfavorito rispetto alle altre aree montane della nostra Regione, sia in termini infrastrutturali (ad esempio la mancanza di uno sportello Bancomat o strade in una situazione di abbandono) che di budget.” – aggiunge il deputato Antonio Zennaro – “Serve un importante cambio di passo, chiediamo non solo alle strutture politiche della Regione una maggiore attenzione per la montagna teramana ma ci rivolgiamo anche alla struttura tecnica, affinché vengano bilanciate le risorse tra i vari territori (anche a livello di Masterplan), sentiamo solo parlare di Costa dei Trabocchi o delle solite stazioni sciistiche come Roccaraso ed Ovindoli” – conclude Zennaro.

Il Movimento 5 Stelle chiede un programma di sviluppo serio e organico che riguardi tutto il comprensorio montano della provincia teramana.

 

Movimento 5 Stelle: riaprire il campeggio dei Prati di Tivo

“Il problema della montagna teramana e della sua carenza di servizi ed infrastrutture di base deve diventare un tema centrale dell’agenda politica regionale. Troppo spesso la Regione Abruzzo ha favorito il versante Aquilano e Pescarese della montagna lasciando sole le comunità del nostro territorio, basti solo pensare che mancano gli sportelli bancomat e la Regione con il suo Assessorato al Turismo non hanno messo in essere nessun atto volto ad evitare questa situazione.”

#PratidiTivo
#Pietracamela

Valle Castellana incontro con il Sindaco per affrontare i problemi delle aree interne

Oggi a Valle Castellana: un ringraziamento al Sindaco ed a tutti gli amministratori per la disponibilità dimostrata.

Abbiamo incontrato una comunità che ha subito le ferite del terremoto ma grazie anche al contributo dei propri amministratori e forte della sua storia, è volonterosa di proiettarsi verso il futuro.

A Valle Castellana abbiamo riscontrato una carenza rilevante di infrastrutture di base come la scarsa manutenzione delle strade provinciali, la mancanza di uno sportello bancomat e pure di una ricezione GSM in gran parte del Comune.

Se vogliamo evitare lo spopolamento delle aree interne e favorire il turismo, serve da SUBITO un forte impegno di tutti gli attori competenti (Es. Provincia, Regione, Ente Parco, Bim).

Lato nostro faremo tutti il possibile per aiutare sul piano legislativo nazionale questi territori.

#ValleCastellana
#Montagnateramana
#Ilventoecambiato